Perché un metodo semplice è sempre la soluzione migliore?

Allungamenti semplici

Ho passione per quello che faccio e l’ho sempre avuta. Dietro alla pratica di qualsiasi attività sportiva, disciplina olistica o arte marziale, ho sempre avuto una forte passione che mi spingeva ad andare oltre. Sperimentando in prima persona, mettendomi alla prova ed esplorando quello che ancora non conoscevo della pratica stessa, ma soprattutto di me stesso.

Non è stato semplice.
È stato bello e faticoso. Semplice no.

Non solo un percorso di ricerca può essere difficile in certi momenti (a livello fisico e mentale), ma gli strumenti stessi a mia disposizione (le discipline che ho utilizzato) non sempre rappresentavano un mezzo adatto per raggiungere il mio fine. (per questo ho perimentato diverse discipline, ma penso anche che tutto fa brodo, tutto serve)

Per andare da A a B raramente ho trovato la via più breve e semplice.

Non sono sempre riuscito a individuare la strada corretta e la soluzione più semplice al primo colpo e nel mio caso è proprio grazie a tutte le esperienze (errori compresi) che ho iniziato a ricercare la semplicità e le risposte

Non butterei nulla del mio percorso, ma so bene di guardare le cose dal punto di vista di chi ricerca costantemente (è la mia natura), se avessi avuto l’esigenza di una soluzione pronta da utilizzare avrei mollato molto prima.

Comprendo che quando si cercano soluzioni immediate non tutti abbiamo il tempo e la determinazione per ricercare, esplorare e sperimentare la ricchezza che si nasconde in ogni pratica.

Di fatto molte persone che iniziano una qualsiasi attività fisica mollano dopo poco perché non vedono risultati. Questo accade solitamente perché si imbattono in strumenti:

– validi in un contesto sbagliato (si ottiene una risposta non pertinente)
– validi in un momento sbagliato
non validi (succede quando ci si imbatte in metodi che nascono con problematiche insite nel metodo stesso. Sono una minoranza, ma va detto che esistono e scottarsi con queste situazioni può essere doloroso)
non fruibili nel contesto attuale
Alcune pratiche sono state concepite per dare il meglio se utilizzate integrate con uno stile di vita che difficilmente è possibile rispettare. Mi riferisco a regimi alimentari, tempistiche della pratica, possibilità di isolamento dalla vita quotidiana e altre caratteristiche che rendono di fatto certe pratiche NON (difficilmente) applicabili oggi in Italia.

Non tutto quello che ho fatto l’ho capito subito, ma tutti gli errori che ho fatto in passato si sono rivelati preziosi nel tempo.

Non ho fatto sempre errori ovviamente, in molti casi ho trovato soluzioni, spunti, benefici e risultati tangibili e duraturi, molte volte era proprio dagli errori che imparavo.

Da questa mia riflessione sulle tante pratiche di miglioramento che sono presenti oggi, nasce la necessità di rendere Allungati e Respira™ una soluzione semplice e accessibile.

Bruce Lee semplicità

Per ottenere benefici devi utilizzare un soluzione semplice e accessibile.

In questa direzione ho costruito un percorso logico e studiato appositamente per rendere i benefici fruibili da chiunque si avvicini a questa pratica.

Di fatto Allungati e Respira™ è l’antitesi di qualsiasi pratica esistente (anche valida) che richieda:

– un percorso di preparazione lungo
– una predisposizione fisica
– pratiche complesse (basate su cicli di esercizi troppo articolati o su singoli esercizi troppo complessi)
– la necessità di strumenti o luoghi dedicati (attrezzi o srumentazioni)

Ogni cosa che è potenzialmente complicata da spiegare, praticare e mantenere attiva in autonomia è l’opposto di Allungati e Respira™

Allungamenti e respirazione come ho già spiegato sono componenti naturali e istintivi per l’essere umano. Ecco perché la loro pratica non ti obbliga a passare attraverso il calvario (passami il termine) riservato a chi si avvicina a una delle tante discipline olistiche tanto in voga (e non ce l’ho con nessuno credimi, anche perché le ho praticate e le pratico tutt’ora).

Quello che manca è una soluzione semplice e applicabile subito con benefici immediati.

Durante 17 anni di ricerca e pratica mi sono accorto che quello che ho sempre cercato era essenzialmente racchiuso in una serie di esercizi che avrei potuto praticare con beneficio immediato già 17 anni fa, ma è proprio il percorso fatto fino ad aver reso chiaro e definito un metodo che utilizza la semplicità come principio di base.

In ogni campo semplificare è uno sforzo molto grande, nell’istruzione scolastica il ruolo della maestra elementare che insegna a leggere e scrivere è molto più importante e delicato del ruolo del professore di chimica che spiega complicate formule chimiche.
Questo perché quando si impara a leggere e scrivere si apprendono abilità vitali per il proprio futuro e per la propria formazione scolastica.

Così è il percorso di Allungati e Respira™: imparando correttamente alcune pratiche semplici ed elementari si accede di diritto a un controllo del proprio equilibrio (fonte di quello che definiamo “benessere” o “stare bene”) con uno sforzo relativamente ridotto (poco tempo e poca fatica).

Se vuoi comprendere meglio cosa intendo puoi iniziare scaricando subito il report gratuito sulla respirazione.

Vuoi saperne di più su Allungati e Respira™ e sui corsi che tengo? Iscriviti adesso per non perdere i bonus riservati e gli aggiornamenti.

P.S. Dove hai incontrato difficoltà nella pratica di sport, discipline olistiche o arti marziali? Quando hai mollato e quando invece hai tratto il massimo giovamento? Mi piacerebbe leggere delle tue esperienze e confrontarmi con te su questi temi. Lascia liberamente il tuo commento qui sotto.








Elimina le tensioni

fisiche e mentali

risvegliando il tuo “equilibrio energetico”

(e ricevi subito l’ebook di Esercizi gratuito)




2 Comments

  • Gianandrea

    22 novembre 2013

    Ciao Cristian
    Ho praticato e pratico varie attività sportive. Quelle che non pratico più in realtà non le ho abbandonate.
    Per motivi pratico/logistici alcune sono meno frequentate o in letargo da molti anni ma non abbandonate.
    Il minimo comun denominatore per tutte è sempre stato il “divertimento”. Alcune per loro natura più adrenaliniche altre con maggior impegno e dispendio di energia ma tutte hanno una parte di puro piacere.
    Mai mi sono avvicinato con “aspettative”.
    La curiosità, quella che spinge ad esplorare, cercare di capire, è stato il motivo per il quale le ho incontrate.
    E’ stato così anche per Allungati e Respira. Dunque anche per Allungati e Respira non ho aspettative o obiettivi.
    Curiosità si.
    Ciao Gianandrea

  • Cristian Paganoni

    22 novembre 2013

    ciao Gianandrea,
    ho notato il tuo lato curioso ed esploratore durante i corsi di Allungati e Respira™.

    Il fatto di non aver aspettative è positivo perchè ti apre a tutto quello che ti può arrivare,
    continuando ad esplorare e praticare con curiosità potrai sentire presto i benefici di Allungati e Respira.

    Vedrai che anche a livello sportivo ne trarrai grandi vantaggi.

    a presto
    Cristian

Leave A Response

* Denotes Required Field