Equilibrio acido alcalino [in pillole]

*Questo articolo richiede meno di 2 minuti per essere letto.

Molte delle tensioni che ci colpiscono a livello fisico e mentale trovano origine in uno squilibrio dei valori acido alcalini.
Per questo qualsiasi condizione che contribuisca a destabilizzare il nostro equilibrio acido base è dannosa e pericolosa per la nostra salute.

→ PRINCIPIO
In natura il nostro organismo si autoregola mantenendo un equilibrio acido alcalino corretto, gestisce le sostanze acide e alcaline in modo che il valore del nostro ph risulti equilibrato.
Regola su quella scala che va da 0 (valore di massima acidità) a 14 (valore massimo alcalino) il nostro ph in modo ottimale.
L’acidità viene regolata sfruttando sostanze alcaline, i bicarbonati che il nostro corpo produce e l’azione di reni e respirazione per espellere le sostanze acide in eccesso.

→ CONSEGUENZE
In condizioni estreme il nostro corpo compensa lo squilibrio prelevando sali minerali preziosi per la nostra salute e deposita acidi nei nostri tessuti con conseguenze che possono diventare molto gravi.

Le conseguenze negative di uno squilibrio acido alcalino prolungato nel tempo sono diverse:
perdita di capelli, osteoporosi, rigidità muscolare e articolare, invecchiamento precoce, perdita di massa muscolare, pelle meno elastica, cellulite, poca lucidità mentale, ipertensione e altro ancora, fino ad arrivare al cancro.

Alcolici, fumo, bibite gassate, caffè, cibi ricchi di coloranti, conservanti e aromi artificiali aumentano il livello di acidità così come un’idratazione scarsa, un riposo irregolare e un’attività fisica eccessiva o scorretta.

→ SOLUZIONE
Elimina o riduci drasticamente gli alimenti elencati, presta attenzione al tuo stile di vita con una corretta idratazione (acqua), un riposo regolare e praticando regolarmente attività fisica (facendo lavorare il corpo con la corretta respirazione e ossigenazione).
Non strafare nell’attività fisica e ricordati che il recupero è importante quanto l’allenamento.

Come può aiutarti Allungati e Respira™ a mantenere un corretto equilibrio acido alacalino? Leggi l’articolo integrale QUI 

Leave A Response

* Denotes Required Field