Abbiamo i Respiri contati! Maestri Saggi vs Scienziati

Abbiamo i respiri contati

Lo dicevano i maestri saggi e lo conferma la scienza: meno respiriamo e più a lungo e bene viviamo.

Ci sono scuole di pensiero che prediligono una respirazione lenta e profonda, altre una respirazione “ridotta”, tutti hanno capito che iperventilare è dannoso e tutte le scuole, dal loro punto di vista dicono la verità.

Personalmente preferisco non limitarmi ad una scuola di pensiero, così dopo tante ricerche e prove, sono arrivato ad una conclusione:

Il Respiro deve essere Naturale!

Wow che conclusione Cristian… non ci voleva molto!

Effettivamente è abbastanza logico pensare che il nostro corpo sia già di per sé perfetto e quindi in grado di regolare il respiro in modo naturale, senza andare a inventare nulla di nuovo.

E’ vero, il corpo lo sa!

Ma noi riusciamo comunque a sfasare tutto, anche la natura del nostro corpo, perché abbiamo una mente confusa che ci causa stress, sbalzi emotivi, tensioni che vanno a compromettere l’equilibrio naturale del corpo e del respiro.

Inoltre siamo soggetti a traumi e infortuni, cattiva alimentazione, inquinamento e chi più ne ha più ne metta, che anch'essi influiscono sul corretto funzionamento di corpo e respiro.

Per questo motivo dobbiamo metterci d’impegno in prima persona (auto-responsabilità) per ripristinare gli equilibri e far risorgere il Respiro Naturale che sta alla base di tutto.

Vediamo perché i maestri saggi dicono che abbiamo i Respiri Contati...

Maestri Saggi

I maestri saggi osservando gli animali hanno dedotto che quelli con un respiro più lento, che fanno meno respiri al minuto, vivono più a lungo.

 

Hanno osservato, sperimentato e, grazie al loro grande intuito e saggezza, hanno scoperto cose che ora la scienza, dopo essergli andata contro, sta confermando. E cioè che un respiro lento migliora la salute al contrario dell'iperventilazione che la peggiora.

Un esempio è la tartaruga che può vivere oltre 150 anni.

Scienza

La scienza e in particolare il Dott. Buteyko grazie alla sua ricerca e sperimentazione, ha scoperto che molte malattie e molti disturbi sono legati all’iperventilazione (cioè una respirazione eccessiva).

Tramite sperimentazioni con i pazienti ha constatato che, riducendo l'iperventilazione migliorano e si risolvono problemi importanti come diabete, ipertensione e altri disturbi.

La sua vera intuizione è quella di aver adottato una cosa che già stava scritta nei testi di fisiologia ma che sfuggiva al resto dell’umanità:

l’Anidride Carbonica è importante quanto l’Ossigeno per il corretto funzionamento del nostro corpo.

L’Anidride Carbonica ha un’importanza rilevante per l’assimilazione dell’ossigeno a livello cellulare e una respirazione veloce e superficiale elimina troppa CO2 con conseguente assimilazione ridotta di ossigeno da parte del corpo.

In parole semplici, il corpo ha bisogno di una certa quantità di anidride carbonica, altrimenti non riesce ad assimilare l’ossigeno che respiri. [Questo processo fisiologico si chiama effetto Verigo-Bohr]

Questo spiega a livello scientifico perché respirare troppo veloce non va bene e perché rallentare il respiro migliora la salute.

Maestri Saggi vs Medici Scienziati

Sia i maestri saggi, sia gli scienziati hanno ottenuto risultati sulla salute e il benessere delle persone grazie alle loro intuizioni e ricerche, entrambi in modo diverso dicono che respirare troppo fa male.

Alcuni maestri partivano da un presupposto che ogni individuo avesse ricevuto solo un certo numero di respiri e che quindi fosse fondamentale rallentare i respiri per allungare la propria vita.

Buteyko ha dimostrato che "respirando di meno" si migliora la tolleranza all'anidride carbonica e di conseguenza migliora l'assorbimento di ossigeno a livello cellulare e quindi la salute.

Se volgiamo unire le esperienze possiamo dire che hanno ragione entrambi e che, uscendo da superstizioni e tecnicismi, rallentare il respiro ha i suoi vantaggi.

Personalmente ho sperimentato sia la tecnica di Buteyko che le tecniche dei maestri saggi.

La tecnica di Buteyko l'ho trovata di difficile attuazione e non tiene conto della rigidità del diaframma, però mi ha fatto capire l'importanza di aumentare i livelli di CO2 nel corpo per ottenere risultati in termini di scambio O2/CO2 migliorando l’assimilazione di O2.

I Maestri Saggi mi hanno insegnato l'ascolto del corpo e l'importanza di seguire la natura.

Inoltre lo studio e la pratica del lavoro sul respiro per fini posturali e l'utilizzo del respiro per migliorare le prestazioni sportive, mi ha portato a creare il metodo Respiro Naturale.

Nel programma di Respiro Naturale insegno a risparmiare il fiato con diverse tecniche  che ti danno gli stessi risultati promessi da Buteyko e dai maestri saggi.

Una di queste l'ho chiamata LLSP e ora la condivido con te in modo che anche tu possa migliorare la tua respirazione e ottenere maggiore ossigeno ad ogni respiro.

 

La Tecnica LLPS

LLPS:

L - Lento = rallenta il respiro senza andare in affanno

L - Lungo = allunga sia l'inspirazione che l'espirazione

P - Profondo = immagina di portare il respiro in profondità nei visceri

S - Silenzioso = rendilo silenzioso. Il respiro non si deve sentire

Segui questi quattro punti e otterrai tutti i benefici scoperti da maestri saggi e scienziati.

Ti consiglio di ritagliarti degli spazi nella giornata per fare pratica, bastano davvero pochi minuti fatti bene per ottenere notevoli risultati.

Puoi sperimentare anche mentre fai le attività quotidiane, questo ti porta ad allenare anche la consapevolezza, che non fa mai male ;-)

Il respiro non è solo una tecnica... è una porta che collega corpo, mente e spirito ed ha una forte influenza sia sul benessere che sull’evoluzione e sulla nostra esistenza.

 

Quindi chi vince? Scienziati o Maestri Saggi?

Il vincitore è il risultato che si ottiene informandosi a 360°, sia scienza che mastri saggi ci sono serviti per capire come respirare per il nostro bene.

In Allungati e Respira scienza e saggezza si incontrano, quindi BUON RESPIRO!

NOTA: La tecnica è semplice ma rallentare il Respiro può essere molto difficile, perché se hai un corpo molto teso, una cattiva postura e una mente molto confusa, dovrai lavorare anche su questi aspetti per riuscire poi a rallentare il respiro agevolmente.

Il Respiro Naturale comprende la libertà di ogni aspetto!

Se pensi che queste informazioni possano essere utili ad altre persone condividi l’articolo.

 

Enjoy Your Life!

Cristian

Inizia subito a riportare Equilibrio con il Rigeneratore Totale.
Scarica la guida gratuita e ricevi l'accesso alla community.

RICEVI GRATIS LA GUIDA
Cristian

Cristian Paganoni

Ideatore e insegnante di Allungati e Respira, metodo pratico col quale aiuta le persone a stare bene in modo semplice. Sbloccando il corpo dalle tensioni, riportando il respiro al suo stato naturale e aumentando la consapevolezza per trovare il proprio equilibrio personale a 360°.

Cristian

Per approfondire

Per la versione approfondita di questa pratica e per altre pratiche ti consiglio il mio libro "Allungati e Respira per un Respiro libero e consapevole":
https://allungatierespira.com/libro

Leggi anche:

Allungati per evitare i danni della Centrifuga dello Stress

Perché una pratica non è mai banale ne troppo difficile

Strategia in 6 punti per dormire magicamente e alzarti alla grande